La tavolozza

Il tavolo dei minori di Monterosso raccoglie tutte le agenzie educative presenti nel territorio. E’ nato nel 2003. Nel tavolo fanno parte stabilmente i rappresentanti dei servizi del comune sul territorio (servizio sociale ed educativo del comune, spazio giovanile Mafalda, centro socio culturale), l’istituzione scolastica con rappresentanti dell’Istituto Comprensivo Camozzi e della scuola primaria Papa Giovanni XXIII, l’oratorio di Monterosso, il comitato genitori dell’Istituto Comprensivo Camozzi, l’associazione ProPolis e Infanzia & città, il Gruppo Tempo Libero dell’oratorio, la cooperativa Alchimia. Negli ultimi tempi pur mantenendo collegamenti in occasione di iniziative specifiche, non partecipano rappresentanti della scuola materna, dell’associazione Gioiosa, dell’asilo nido di Monterosso, del centro di primo ascolto Caritas e della polisportiva Monterosso.

Lo sforzo iniziale è stato di informazione reciproca, di trovare un linguaggio comune, costruendo assieme anche iniziative e collaborazioni. Questo ha permesso negli ultimi anni di avvalersi di una forte intesa e di poter costruire progetti anche con realtà vicine come la UILDM (unione italiana lotta alla distrofia muscolare) o l’analoga rete dei minori di Valtesse-Valverde.

In questa rete territoriale i genitori hanno sempre avuto un ruolo unificante e di sintesi sull’analisi dei problemi e sulle iniziative con la consapevolezza che come dice un proverbio africano per educare un bambino serve un intero villaggio dove ognuno fa la sua parte. L’idea della necessità di una genitorialità diffusa è stato e continua ad essere il motore e la motivazione di questo impegno per tutti i soggetti che vi partecipano.

Progetti che illustrano bene i diversi temi trattati, le collaborazioni e le iniziative che si sviluppano sono ad esempio : “Facciamo Cambio?” sostenuto dal bando del volontariato e Monterosso in Piazza.

(Visited 185 times, 1 visits today)

I commenti sono chiusi