Troppa plastica – cominciamo dalle scuole e dai genitori

Il video presente in questo articolo è indirizzato a noi adulti nella speranza che il messaggio sensibilizzi le nostre coscienze e induca noi tutti a consumare meno plastica.

Il giorno 29 aprile l’assessore all’Istruzione del comune di Bergamo Loredana Poli ha consegnato delle
borracce riutilizzabili agli studenti delle classi prime alla scuola secondaria con lo scopo di portare il nostro Istituto ad essere il più possibile libero dalla plastica. La consegna è stata  preceduta da un momento informativo/formativo
condotto dalla classe 2B con la supervisione della prof.ssa Peruzzo.

L’Italia è il primo Paese europeo e il terzo al mondo per il consumo di acqua in bottiglia, nonostante la
nostra acqua sia tra le più buone e controllate a livello globale. Questo fenomeno genera inquinamento
causato dalla produzione delle bottiglie, dal loro trasporto e dal loro smaltimento. Nonostante la
raccolta differenziata sia ormai abbastanza diffusa, solo una piccola parte della plastica raccolta viene
riciclata, la rimanente rimane nell’ambiente per migliaia di anni prima di degradarsi, creando danni a
svariate specie animali ed entrando nella nostra catena alimentare.
Per questi motivi si rende necessario ridurre il consumo di plastica e insegnare alle nuove generazioni il
rispetto per l’ambiente.

 

(Visited 181 times, 1 visits today)
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud