Verbale 18-04-2015

L’Assemblea del Comitato Genitori si è svolta presso la sede dell’Istituto Comprensivo Camozzi in via Pinetti n.25 con il seguente ordine del giorno:

– Manifestazione podistica ludico motoria non competitiva CAMOZZI RUNNING

– Costruzione sito comitato genitori

– Progetti dell’Istituto

– Varie ed eventuali da tutti i plessi scolastici

Viene presentato il nuovo direttivo:

– Valentina Selogni – Presidente e Referente plesso Secondaria 1° grado Camozzi

– Manuela Castelli – Vice Presidente e Referente plesso Primaria Rosmini

– Simona Magri – Segretario e Referente plesso Infanzia Angelini

e gli altri referenti:

– Alberto Cicuttini – Referente plesso Secondaria 1° grado Camozzi

– Caterina Signorelli – Referente plesso Primaria Papa Giovanni XXIII

– Alessandra Arizzi – Referente plesso Primaria G.Rosa

– Tiziana Tosoni – Referente plesso Primaria G.Rosa

Si segnala la mancanza di un referente per il plesso Infanzia Monterosso Sono presenti inoltre Raffaella Bresciani quale Presidente del Consiglio d’Istituto e la Dirigente Dott.ssa Barbara Mazzoleni.

Valentina sottolinea il ruolo fondamentale del Comitato quale strumento di collaborazione, coesione e comunicazione fra i genitori, la scuola e il territorio, con particolare riferimento ai tavoli territoriali per i minori presenti nei quartieri: Tavolozza di Monterosso e Colori della Morla di Valtesse ai quali partecipano uno o più delegati. Viene evidenziata l’importanza del ruolo principale del Comitato Genitori che è quello di raccogliere bisogni, spunti, criticità, idee da parte dei genitori, dalla scuola, con l’intento di fare da interlocutore, di sviluppare progetti, e di comunicare tutto ciò che può essere utile ai genitori. La finalità è di fare qualcosa per i nostri ragazzi, ognuno con la propria disponibilità, con un piccolo aiuto, collaborazione o anche la sola partecipazione in libertà e senza obblighi, iI Comitato è di tutti ed è aperto a tutti. Da quest’anno il Comitato Genitori è invitato a partecipare agli incontri con l’Assessore all’Istruzione Loredana Poli in un tavolo di coordinamento mensile aperto anche ai Presidenti del Consigli di Istituto, incontri che hanno la finalità di ottimizzare l’impegno dell’ente locale nel funzionamento scolastico in parallelo con gli incontri che mensilmente già si svolgono con i Dirigenti Scolastici. Il Comitato è altresì invitato dall’Assessore alla Coesione Sociale Maria Carolina Marchesi a partecipare agli incontri che si terranno con l’Operatore di Comunità, figura che sostituisce le Circoscrizioni di Quartiere ormai soppresse, definito anche “facilitatore” per i rapporti fra rete territoriale e Amministrazione Comunale.

Associazione

Viene fatta menzione della necessità prossima di costituire un’Associazione Genitori, diventando soggetto giuridico. Non solo per il ddl, che va in questa direzione, ma anche per offrire una maggiore chiarezza sull’impiego dei soldi delle raccolte fondi, e anche per poter organizzare manifestazioni con maggiore autonomia (vedi es. Camozzi Running).

Camozzi Running

Manuela Castelli presenta questo progetto, nato dall’esigenza di ampliare la raccolta fondi anche all’esterno dell’Istituto, e suggerito da una mamma runner. La data dello svolgimento della manifestazione sarà ad ottobre 2015, con partenza dalla Scuola Primaria Rosmini; le iscrizioni si riceveranno la mattina stessa dalle 7 alle 9. La manifestazione viene organizzata in collaborazione con la FIASP, Federazione Italiana Amatori Sport Per Tutti, la quale fornirà tutto il supporto necessario per l’assicurazione, per le iscrizioni, fornirà la segnaletica sui percorsi, i thermos per i punti di ristoro, ecc.. Non è stato possibile organizzare l’evento direttamente dal Comitato Genitori non essendo soggetto giuridico, e quindi non in possesso di codice fiscale, per questo motivo si svolgerà in appoggio alla Sport Evolution Skating, associazione sportiva di pattinaggio, dove però il Comitato Genitori dell’ Istituto Camozzi comparirà quale organizzatore. Si rende necessario recuperare volontari all’interno dell’istituto e non, per registrare le iscrizioni, presenziare gli attraversamenti, per la gestione dei punti di ristoro, il posizionamento della segnaletica, all’arrivo per la distribuzione dei pacchi ecc. Percorsi: la corsa si svolgerà probabilmente su 3 percorsi con lunghezze diverse, 5, 13 e 18 km. La partenza e l’arrivo sarà la Scuola Rosmini per tutti i percorsi. Il percorso breve sarà indirizzato soprattutto ai bimbi piccoli, e dovrebbe seguire la pista ciclabile in tutta sicurezza. Il percorso di 13 km dovrebbe svolgersi passando dalla pista ciclabile, Valmarina, pista ciclabile di Ponteranica, centro Vivace, Via Bassani, Via Crocefisso per poi rientrare alla Rosmini. Aggiungendo un tratto del sentiero sotto la Maresana e scendendo poi dalla via Zarda si arriverebbe al percorso da 18 km. Si è in attesa delle necessarie autorizzazioni da parte della Polizia Locale di Bergamo e Ponteranica e del Parco dei Colli. E’ in fase di studio l’eventualità di prevedere l’arrivo al Parco Solari, anziché alla scuola Rosmini, anche se questo cambiamento comporterebbe un ulteriore dispendio di energie con il reclutamento di ulteriori volontari. Si pensa di prevedere circa 1.000 pacchi da distribuire a fine corsa. Vanno contattati e reperiti gli sponsor, preferibilmente recuperando versamenti in denaro e non merce e procedere alla composizione dei pacchi con acquisti presso la grande distribuzione. Gli sponsor compariranno con il loro logo sul volantino della manifestazione o anche lungo il percorso della manifestazione. Da definire e perfezionare i costi di iscrizione, prevedendo importi diversi per adulti, bambini, famiglie, gruppi numerosi, scuola, ecc.. Indicativamente la spesa iniziale per l’organizzazione della manifestazione fra costi FIASP, presenza ambulanza, volantini, ecc. si aggira sulla cifra di € 500,00.

Sito

Gianluca Calzetta presenta la costruzione del nuovo sito del Comitato, www.genitoricamozziweb.it. Dalla riunione del Comitato di inizio anno è emersa la possibilità di attivare un gruppo di genitori, i referenti dei vari plessi, coordinati da Gianluca, che seguendo un corso potessero attivare il nuovo sito del Comitato Genitori in sostituzione di quello esistente ma non più aggiornato da diverso tempo. L’intento è di affiancare all’attuale gruppo creato su face book che risulta un poco dispersivo. Il fine è di creare uno strumento di semplice comunicazione fra Comitato e genitori, che contenga notizie da tutti i plessi, informazioni pratiche, un calendario con gli eventi dell’Istituto ma anche del territorio. Il sito è attualmente on-line, in fase di costruzione; è stato creato con la piattaforma di wordpress, sarà strutturato come un blog e sarà gestito da un gruppo ristretto di persone. Il corso è stato seguito anche da un gruppo di insegnanti dell’Istituto che creeranno un loro sito che affiancherà quello nuovo dell’Istituto anche quest’ultimo in costruzione. Sarebbe interessante riuscire a trasferire queste conoscenze acquisite in un laboratorio informatico rivolto agli alunni.

Linux User Group BG

Un genitore, Alessandro Fava, riprende questo discorso già portato ad inizio anno, per la possibilità di scegliere tre scuole campione (Caravaggio, Nembro e forse Istituto Camozzi) per informatizzare un laboratorio già presente e riconvertilo con Linux. La Dirigente Barbara Mazzoleni riporta l’esempio dei test Invalsi che non possono essere “caricati” attraverso la piattaforma Linux. L’Istituto ha a disposizione due tecnici informatici provenienti dal laboratorio Paleocapa. Aggiorna sulla connessione dei vari plessi: risulta coperti da connessione il laboratorio della Camozzi, la Primaria Papa Giovanni, mentre manca la connessione alle scuole dell’Infanzia a e alla Scuola Rosa, alla scuola Rosmini risulta connesso un solo computer. La speranza è di coprire con la connessione tutti i plessi entro l’anno scolastico 2015-2016.

Life skill

Formazione presente alla secondaria di primo grado Camozzi. Si tratta delle life skill, definite come “…quelle competenze sociali e relazionali che permettono ai ragazzi di affrontare in modo efficace le esigenze della vita quotidiana, rapportandosi con fiducia a se stessi, agli altri e alla comunità…”. E’ un progetto nato negli Stati Uniti e oggi acquisito dalle Asl Provinciali e Regionali che formano i docenti della scuola. Quest’anno è stato portato nelle classi prime con un programma che ha previsto 19 ore annue per classe. Si basa su evidenze scientifiche sulle cause e i fattori determinanti il consumo di sostanze e gli altri comportamenti a rischio; affronta tutti i più importanti fattori, individuali e sociali, che conducono gli adolescenti ad adottare comportamenti a rischio, tra cui il fumo di tabacco, l’uso di alcol e sostanze psicoattive; utilizza metodi efficaci per la promozione di abilità e competenze trasversali (ad es. pensiero critico, creatività, capacità decisionali, problem solving, comunicazione efficace, capacità di relazione interpersonale, empatia, autoconsapevolezza, gestione delle emozioni e dello stress); fornisce agli Insegnanti e agli Studenti elementi di conoscenza, sussidi didattici e strumenti utili alla gestione delle situazioni di gruppo e di quelle a rischio; è strutturato in unità di lavoro dettagliate e si integra con il curriculum didattico e formativo del primo ciclo delle scuole secondarie di secondo grado. Sarebbe interessante e costruttivo riuscire a coinvolgere anche i genitori in questo tipo di formazione.

Keep in touch

Tiziana Tosoni espone il Progetto Keep in touch plus che è stato scelto dalla scuola G. rosa come progetto caratterizzante l’anno scolastico 2014-2015. Il progetto si propone di attivare tutte le risorse disponibili, a partire dai genitori ai quali è stato proposto di mettere a disposizione le proprie competenze in lingua inglese. L’idea è nata dall’esperienza delle classi prime dell’anno scorso, dove la maestra di inglese aveva coinvolto alcuni genitori chiedendo loro di preparare una piccola recita in inglese per fine anno,in modo che i bimbi avessero conferma anche dai genitori dell’importanza dell’uso della lingua inglese. Quest’anno le proposte sono state più numerose ed articolate, coinvolgendo anche altre classi:

– Halloween

– Let’s play basketball: un papà giocatore di basket nella Fortitudo Bologna ha fatto due interventi sia teorici che pratici nelle classi seconde

– Gingerbread man: per Natale i genitori di seconda hanno preparato una rappresentazione della storia di Gingerbread man con le ombre cinesi e poi in due momenti separati hanno preparato i biscotti di gingerbread man e fatti decorare ai bambini

– A fligth to London (tutte le classi): la scuola si è trasformata in un grande aeroporto, con check in , aereo, piloti, hostess, guide turistiche per la simulazione completa di un volo e una visita a Londra

– The solar system end the eclipse:un genitore delle classi seconde ha fatto un intervento sul Sistema solare ed ha portato fuori I bambini a vedere l’eclissi solare a marzo

– S. Patrick’sday: per il giorno di s. Patrizio, patrono d’Irlanda i genitori delle seconde hanno travestito in classe con i tradizionali costumi e decori irlandesi

Musincanto

Caterina Signorelli presenta il progetto Musincanto è presente alla Scuola Primaria Papa Giovanni di Monterosso. Il progetto Musincanto, giunto al 7° anno di svolgimento, sostenuto e finanziato dall’Associazione Propolis che opera sul territorio e dai genitori, nasce dall’esigenza di promuovere, anche con il linguaggio musicale, uno dei principi fondamentali su cui si basa l’insegnamento alla scuola primaria Papa Giovanni XXIII:  l’inclusione. Quest’ultima non è, come si può ben immaginare, l’unica finalità del progetto, diversi sono infatti gli obiettivi, tra i quali: l’approccio ad un mezzo di comunicazione non verbale che istruisce, arricchisce, unisce, e diverte. A tutti è data la possibilità di accedere al corso, senza selezioni, con il supporto di insegnanti qualificati, favorendo così un percorso di apprendimento della musica d’insieme e la creazione di un gruppo eterogeneo ma compatto nello sviluppare i temi della cultura musicale e dell’integrazione. Il programma prevede lo studio di uno strumento, le tecniche di utilizzo e l’esecuzione di alcuni brani, introducendo anche opportune variazioni ritmiche. Le insegnanti integrano il percorso realizzando giochi corporei, ritmici e di animazione applicati alle diverse materie (matematica, italiano, scienze), introducendo l’ascolto di pezzi di musica classica ed altro ancora.

Compiti & co

Catherine Romeo racconta la sua esperienza nella creazione di questo progetto nato dall’esigenza di lasciare i ragazzi a scuola oltre l’orario delle lezioni. E’ presente alla scuola Secondaria di Primo Grado Camozzi ed il servizio è gestito dalla Cooperativa Alchimia per quanto concerne l’assistenza ai ragazzi e alla Sercar per la fornitura dei pasti. La scuola ha destinato un’aula che è stata messa a norma per poter servire i pasti e un’altra aula dove vengono svolti i compiti, inoltre i ragazzi utilizzano il giardino esterno e il campo da gioco al quale possono accedere comodamente dall’uscita vicino alle aule destinate al servizio. Gli alunni iscritti, terminate le lezioni, si recano nell’aula mensa tramite corridoi interni alla scuola e pranzano, successivamente hanno circa mezz’ora, nella bella stagione anche un pò di più, per gioco libero all’aperto e dalle 14 alle 16 rientrano per lo svolgimento in autonomia o in piccoli gruppi dei compiti a loro assegnati, l ‘educatore è sempre presente e supervisiona le diverse attività intervenendo per facilitare le dinamiche del gruppo. I ritorni dei genitori e dei ragazzi sono positivi, il numero di iscritti contenuto dello scorso anno ha permesso all’ educatore di impostare un ottimo lavoro di relazione con i ragazzi, raggiungendo risultati ben oltre gli obiettivi programmati. La realizzazione di questo progetto è il chiaro esempio di come un bisogno di qualcuno si è trasformato in servizio a disposizione di tutti, lavorando in sinergia fra Comitato e Scuola. Il percorso è stato lungo e faticoso ma il risultato raggiunto è di grande soddisfazione.

Chiusura

Non c’è stato il tempo di approfondire altri progetti quali “T’Alidabo-Laboratorio Espressivo Teatrale” presente alla Primaria Papa Giovanni, ”Armonia-Laboratorio di educazione alla teatralità” presente alla Primaria Rosmini; la presentazione viene rimandata alla prossima riunione.

L’Assemblea si chiude alle 11,30 con un piccolo rinfresco. Un sentito ringraziamento a chi ha organizzato e partecipato, in particolare a chi per la prima volta si è affacciato a questa realtà, anche solo per curiosità, sperando che siano stati trasmessi il clima positivo e di collaborazione che anima il Comitato.

Il Direttivo

Valentina Selogni, Manuela Castelli, Simona Magri

(Visited 139 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud